Abbabbari, v. intr. (dal greco βαβαζω) Rimanere attonito per subita meraviglia o per sorprese, stupire, sbalordire, intontire.

Frasi: pari n’abbabbatu (trad. sembri stordito), restau comu nu abbabbatu (trad. é rimasto come uno stordito).

Il termine é usato in un canto popolare di Rossano, citato in Marzano, Giovan Battista Dizionario etimologico del dialetto calabrese e Tassone, Rocco Giuseppe Preghiere a canti religiosi in Calabria.

Comments to: Abbabbari

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

Login

Welcome to Typer

Brief and amiable onboarding is the first thing a new user sees in the theme.
Join Typer
Registration is closed.