1981 – Scompare a Palmi Rossella Casini, vittima di mafia. Tredici anni dopo la scomparsa, le parole del pentito Vincenzo Lo Vecchio dalle colonne de La Nazione, confermano l’assassinio della ragazza.

Rossella, allora 25enne, conosce a Firenza Francesco Frisina, originario di Palmi (RC), e se ne innamora.

É il 1977 e il giovane la invita a passare l’estate in Calabria, ma Rossella non sa a cosa sta andando incontro.

Tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Novanta, Palmi é stata teatro di una guerra di mafia tra le famiglie Gallico e Condello-Parrelli, che ha causato 54 morti e un centinaio di feriti.

La famiglia di Francesco era vicino a quella dei Gallico. Francesco rimane ferito in un attentato, ma riesce a sopravvivere. Il padre, invece, é una delle vittime di questa faida.

Rossella racconta tutto agli inquirenti e, in un primo momento, convince Francesco a fare altrettanto. Il giovane poi, su pressione della familia, ritratterá la sua testimonianza.

Da quel momento Rossella rimane sola e, su ordine della ‘ndrangheta, verrá giustiziata.

Di lei non si saprá niente fino al 22 febbraio 1981.

Quattro persone vicine alle famiglie Gallico e Frisina vengono sentite dalla procura, ma assolte per insufficienza di prove.

Fonte: Corriere della Calabria

Comments to: 22 Febbraio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

Login

Welcome to Typer

Brief and amiable onboarding is the first thing a new user sees in the theme.
Join Typer
Registration is closed.